• TUTTOSPACCI - Il portale degli spacci e degli outlet italiani

Cerca outlet per marchio

"A Valmontone affari aumentati del 18%"

Valutazione attuale:  / 0

Tratto da IL TEMPO - 05 Marzo 2009

{mosimage} Il responsabile marketing dell'outlet, Marzola

Non tutti piangono con la crisi. Anzi, al contrario. C'è chi sorride. E sorride tanto. Come gli outlet, una parola inglese dietro la quale si nascondono i vecchi spacci aziendali: centri commerciali con grandi firme che magari vendono pezzi della stagione precedente.

L'outlet più grande d'Italia, forse d'Europa, è il fashion district di Valmontone, sull'autostrada Roma-Napoli nelle vicinanze di Frosinone. "È vero - conferma il responsabile marketing Luca Marzola -. Il 2008 è stato un anno molto buono e il 2009 potrebbe essere migliore".

Dottore, andiamo sui numeri.
"Benissimo. Allora le dico subito che nel 2008 abbiamo avuto 5 milioni e 200mila visitatori".

L’autentico eden delle sedie

Valutazione attuale:  / 0

Tratto da Porter.it - 05 marzo 2009

{mosimage} MONCALIERI – Una nuova, interessante quanto singolare attività commerciale sta conquistando il Piemonte e, nello specifico, anche la nostra città. Si tratta de “La tua sedia”, un’organizzazione che mette insieme le migliori aziende produttrici del Friuli per offrire ai consumatori un’ampia varietà di sedie e tavoli di qualità ai prezzi più vantaggiosi. Questa realtà nasce sull’onda del successo e del gradimento che ottengono in tutta Italia gli spacci aziendali, che hanno introdotto la formula della “fabbrica a casa tua”, che porta notevoli benefici ai clienti.

Al via gli outlet Arval

Valutazione attuale:  / 0

Tratto da Il Reporter - Mercoledì 25 Febbraio 2009

{mosimage} Dal primo marzo per acquistare un’auto usata basterà andare all’outlet!
Questa la proposta di Arval, leader in Italia nel Noleggio auto a Lungo Termine, con la sua catena di 12 outlet per la vendita diretta dell’usato. La società (oltre 116mila auto gestite per un giro di affari di oltre 920 milioni di euro nel 2008) ha deciso di distribuire in proprio i veicoli usati, provenienti dalle flotte aziendali, saltando il passaggio della distribuzione esterna. Negli outlet Arval, in fase di allestimento sull’intero territorio italiano, verranno messe sul mercato 20/25mila vetture all’anno.

Trascorrere San Valentino in agriturismo

Valutazione attuale:  / 0

Tratto da DGMAG - 12 Febbraio 2009

 

{mosimage} Non avete ancora deciso dove trascorrere il San Valentino? Interessanti proposte arrivano dalla Coldiretti che parla di un boom di richieste per gli agriturismi in tutta Italia.

Saranno infatti oltre 100.000 gli innamorati che sceglieranno di trascorrere San Valentino in agriturismo per stare insieme nell'intimità del silenzio delle campagne e approfittare delle offerte originali e convenienti: dal low cost al massaggio di coppia fino al personal chef in camera.

In Sicilia, per San Valentino arriva per iniziativa della Coldiretti l'outlet delle vacanze in agriturismo: il prezzo per due persone che restano in agriturismo per almeno due notti è di 22 euro a testa e al giorno, che diventano 42 nel caso si scelga la mezza pensione.

A Carnevale ogni evento gratis vale. Ecco cosa ha organizzato Mondovicino Outlet Village

Valutazione attuale:  / 0

Tratto da Il corriere della Sera - 11 Febbraio 2009

{mosimage} A Mondovicino, portare i bimbi a sbizzarrirsi per Carnevale, con tanto di sorprese, cibarie, beveraggi, nulla costa. Sono sempre più frequenti (e interessanti)  i marketing events ideati in Italia, come negli States, negli outlet village. Un modo innovativo per far conoscere le varie possibilità di shopping a prezzo ribassato tutto l'anno durante momenti di svago gratuiti, all'insegna del tempo libero di qualità. 

Così in provincia di Cuneo, nell'ambito dei festeggiamenti per il Carlevè di Mondovì 2009, il suggestivo comprensorio di  Mondovicino - incastonato tra le Alpi -  ha organizzato due frizzanti giornate di divertimento a costo zero, per  adulti e piccoli.

Polti ha aperto il suo primo outlet, a Olgiate Comasco: i piccoli elettrodomestici a vapore sono qui

Valutazione attuale:  / 0

Tratto da Corriere della Sera - 26 Gennaio 2009 

{mosimage} Se si pensa che la prima Vaporella risale al 1978, in tempi in cui ancora  (quasi)  nessuno si preoccupava per l'ambiente, si ha idea della filosofia di  Polti.  Un brand antesignano. Che, sia pur industriale, ha considerato  i molteplici danni da inquinamento.. E legato la sua storia a quella del vapore, l’elemento più sano ed ecologico da usare per i lavori domestici.

Un nuovo outlet nel fondo immobiliare di Henderson

Valutazione attuale:  / 0
{mosimage} Nonostante il rallentamento dei consumi gli outlet continuano a rappresentare un asset interessante per i fondi immobiliari. Ne sa qualcosa il fondo European Outlet Mall Fund di Henderson che ne ha acquisito un altro a Barberino del Mugello.
 
Uno dei più famosi outlet italiani entra nel patrimonio immobiliare del fondo European Outlet Mall Fund di Henderson Global Investors. Ad annunciarne l’acquisizione è la stessa società di gestione che spiega che il valore iniziale dell’operazione è di circa 125 milioni di euro per la Fase 1. La Fase 2 che inizierà nel 2010 prevede l'ampliamento della superificie di ulteriori 6mila mq.

Con l’acquisizione di Barberino Designer Outlet, sale a nove il numero di outlet posseduti direttamente da Henderson European Outlet Mall Fund in Europa (in Francia, Italia, Austria, Olanda, Belgio e Germania) mentre tre sono posseduti indirettamente in Gran Bretagna, per un valore complessivo del portafoglio pari a circa 1,2 miliardi di euro. 


Un ipermercato in arrivo a Desio e un outlet a Giussano

Valutazione attuale:  / 0

Tratto da Cronacaqui.it - 29 gennaio 2009

La carica dei grandi centri commerciali sulla Brianza 

GIUSSANO 29/01/2009 - E fanno otto. La grande distribuzione si prepara a scendere in forze in Brianza con due nuovi colossi: uno a Desio e l’altro a Giussano. Due “giganti” che porteranno a otto le “cattedrali del consumo” in Brianza. Una concentrazione che non ha eguali in Lombardia: la regione a più alta densità di centri commerciali in Europa.

Ce n’era bisogno? Pare di no, almeno a giudicare dall’accoglienza - a dir poco fredda che le new entry stanno riscuotendo tra sindaci, operatori commerciali e residenti. Ma tant’è: i due progetti sono così indesiderati che di sicuro si faranno. Il primo porterà le insegne della Pam Antares. Avrà un’estensione di circa 56mila metri quadrati e sorgerà al confine tra Desio, Muggiò e Lissone: non lontano dall’uscita Desio sud della Valassina. L’altro invece sorgerà a Giussano, proprio a ridosso del centro commerciale Carrefour, anch’esso non lontano dalla Valassina. A costruirlo sarà Altarimi Srl, una società costituita dalla francese Sas Alta Developpement Italie e dalla Altarea Italia Srl. E sarà il primo vero outlet Made in Brianza. Avrà un’estensione di 70mila metri quadrati e circa 300 negozi. Lo stile sarà quello della “città mercato” di Serravalle e Franciacorta.

Procida. Rapporto Bio Bank sull’Italia del biologico: la vendita diretta domina la scena

Valutazione attuale:  / 0

Tratto da procida.blogolandia.it - 26 gennaio 2009

{mosimage} Per il biologico non c’è crisi economica. Gli italiani non rinunciano ai prodotti alimentari certificati bio e preferiscono andare a fare acquisti direttamente nelle aziende agricole, negli spacci aziendali: sono le tendenze del settore del biologico indagate dal Rapporto Bio Bank 2009, basato sui dati di oltre 7.000 operatori del settore.


Le porte delle aziende bio sono sempre più aperte, apertissime. Lo sviluppo del rapporto diretto tra chi produce e chi consuma domina infatti la scena nazionale del biologico, con la vendita diretta che si espande nelle sue varie forme.

L'OUTLET DEL LIBRO

Valutazione attuale:  / 0
Villaggio del libro: Corrado e programmi futuri {mosimage}
Frassineto - 19/01/2009

È ripresa domenica 18 gennaio la consueta programmazione culturale del Villaggio del Libro a Frassineto Po. Il 2009 è stato inaugurato da due incontri. Francesco Cordero di Pamparato, docente di Storia delle Crociate e di Storia di Bisanzio all’Università Popolare di Torino, ha dialogato con Claudio Maria Messina, direttore editoriale del Villaggio del Libro, sul suo testo “Corrado di Monferrato” – L’Italiano che sconfisse il Saladino”, pubblicato da Pintore con il patrocinio del Circolo Culturale “I Marchesi del Monferrato”.

Il rischio e' quello di diventare periferia

Valutazione attuale:  / 0

Tratto da Padovanews - 15 Gennaio 2009 

Chissa' se la Pa-Tre-Ve di antica memoria aveva previsto sviluppiu' del genere. Di certo pero', non vi e' dubbio che si stia profilando all'orizzonte la realizzazione di una metropoli veneta che, e' bene dirlo per non incorrere in fraintendimenti, e' indispensabile sorga in corrispondenza del triangolo Padova - Treviso - Venezia.
In un certo senso direi che ci aveva gia' pensato la Serenissima, mettendo in stretta relazione la sua economia marinara con l'entroterra della ''campagna'' e la cultura espressa dall'universita' patavina.
Oggi, dopo che di acqua ne' e' passata sotto i ponti girevoli del Naviglio del Brenta, direi che la questione della ''centralita''' del Veneto si ripropone e si ripropone con urgenza visti i progetti che dalla carta stanno per passare alla fase di realizzazione e che ''il mattino'' sta ben documentando nei ''primi piani'' ad essi dedicati.
Ma vediamo di andare con ordine.

Account Tuttospacci

Abbiamo 117 visitatori e nessun utente online

Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e per permetterti di utilizzarlo meglio. I cookie utilizzati per il funzionamento di questo sito sono già stati impostati. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

  I accept cookies from this site.
EU Cookie Directive Module Information